Aperto 24 ore, 7 giorni su 7

ORARIO

24 ore/7giorni

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50 Euro

SPEDIZIONE GRATUITA

Importo minimo 50 € (Italia)

Garanzia 100% soddisfatti o rimborsati

Garanzia 100%

Soddisfatti o rimborsati.

Ordina adesso!

Telefono: 0125710015

Lun/ven 9-12/13-18

Aperto 24 ore, 7 giorni su 7

ORARIO

24 ore/7giorni

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50 Euro

SPEDIZIONE GRATUITA

Importo minimo 50 € (Italia)

Garanzia 100% soddisfatti o rimborsati

Garanzia 100%

Soddisfatti o rimborsati.

Ordina adesso!

Telefono: 0125710015

Lun/ven 9-12/13-18

carrello
cart
articolo - € 0,00

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale
€ 0,00

Redazionale - L'iper-pressione arteriosa

E' il killer silenzioso e ogni anno in Italia uccide migliaia di persone.
Cosa è, come si evita e come si cura l'iper pressione arteriosa.

Tu lo sai se hai la pressione alta?Rischio ipertensione

L'ipertensione è in agguato.
Gli studi confermano che un italiano su tre ha la pressione alta, solo il 50% di questi sa di esserlo e solo il 25% segue una cura.
Questo problema non è solo medico, ma anche sociale ed economico. Tutto l'apparato cardiovascolare è a rischio, con gravi conseguenze soprattutto per le arterie, il cuore, i reni e il cervello.

Parola d'ordine: PREVENZIONE

Ricorda che la prevenzione è la prima e più importante arma di difesa contro l'ipertensione e il rischio cardiovascolare:
cerca di mantenere uno stile di vita sano e un peso corporeo normale;
consuma frutta e verdura più volte al giorno e evita l'assunzione di dosi troppo alte di sale;
impegnati a fare regolare attività fisica aerobica, come mezz'ora di camminata veloce al giorno.
Ricorda inoltre che anche il troppo nervosismo o l'agitazione giocano un ruolo importante nel controllo della pressione: situazioni di stress momentanee non sono dannose, ma possono diventarlo se protratte nel tempo.

Aiuti naturali

Se hai familiarità per queste patologie, puoi anche associare alla tua dieta e al corretto stile di vita questi rimedi naturali:
il biancospino, che ha un'azione benefica sull'apparato cardiovascolare perché induce vasodilatazione, con conseguente diminuzione della pressione; inoltre è anche un sedativo naturale e risulta utile soprattutto per le persone molto emotive, nelle quali attenua lo stato di ansia e favorisce il sonno;
l'ulivo, il vischio e l'aglio  che hanno azione ipotensiva perché agiscono dilatando i vasi sanguigni e diminuendo le resistenze periferiche.
A questi si possono aggiungere la betulla, l'orthosiphon (the di Giava), la pilosella e il thè verde che aiutano il controllo della pressione grazie alle loro proprietà diuretiche e depurative.

Come misurare correttamente la pressione

Munirsi di un apparecchio affidabile e validato

Eseguire la misura nello stesso momento della giornata, per poter confrontare i dati con quelli dei giorni precedenti (la pressione generalmente è più alta la mattina, si abbassa nell'arco della giornata e sale di nuovo verso sera)

Non bere caffè 30 minuti prima della misurazione (il caffè può far salire la pressione)

Non fumare 30 minuti prima della misurazione, anzi, non fumare MAI… (il fumo può far aumentare la pressione)

Eseguire il controllo lontano dai pasti (la digestione può alterare la misura)

Andare in bagno prima della misura (la vescica piena può influenzare la misura)

Sedersi comodi in una stanza confortevole per 5 minuti, rilassandosi

Stendere il braccio sul tavolo in modo che il polso sia alla stessa altezza del cuore e posizionare il bracciale dell'apparecchio al di sopra del gomito, alla stessa altezza del cuore

Eseguire la misura. Effettuare due misure successive a distanza di qualche minuto e, se differiscono di molto, eseguirne una terza.